INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Sportello antiviolenza
Lunedì pomeriggio 15,30/17,30
Giovedì mattina 9,30/12,30
Piazza Armerina (EN)

Sportello: 0935 982436

Numero verde antiviolenza:
1522
Mobile H24:
320 94 40 262

06
Ott

“TI TENGO PER MANO”
UN CORSO PER CONOSCERE, RICONOSCERE E CONTRASTARE LA VIOLENZA MASCHILE SULLE DONNE

 

L'Associazione DonneInsieme “Sandra Crescimanno”, che gestisce gli Sportelli Antiviolenza di Piazza Armerina e Barrafranca, organizza il III corso rivolto alle donne che vogliono conoscere i diversi aspetti della violenza intra ed extra - familiare contro le donne e i modi per contrastarla.
La finalità del corso è quella di mettere in grado le partecipanti di individuare la “propria” modalità di aiuto alle donne che vogliono uscire dalla spirale della violenza e di impegnarsi nella diffusione di una cultura che rifiuti il modello di dominio del maschio, come presupposto della violenza stessa.
Ogni donna, che varca la porta di uno Sportello o di un Centro Antiviolenza per trovare il sostegno di cui ha bisogno, necessita dell'impegno di chi sa ascoltarla e aiutarla nel percorso scelto, di chi organizza e gestisce la struttura, di chi tiene le relazioni con le Forze dell'Ordine e le Strutture Socio-Sanitarie, di chi raccoglie ed elabora i dati, di chi fa informazione e sensibilizzazione sul territorio, di chi si occupa della comunicazione esterna, di chi raccoglie fondi per mandare avanti i Centri, di chi organizza la formazione.

Tanto lavoro, dunque, e tanto impegno per le volontarie che hanno deciso di intraprendere questo percorso.

Il corso è articolato in 24 ore di formazione in aula e di 12 ore di esercitazioni.
Gli incontri saranno organizzati all'insegna della massima partecipazione attiva e interrelazione tra le partecipanti, con simulate, lavori di gruppo, e incontri con esperte/i.
Luogo di svolgimento: Piazza Armerina – Ex Convento di Sant’Anna - salita Sant’Anna s.n.c.

 

PROGRAMMA

1° INCONTRO - 19 OTTOBRE 2013

9:00 – 9:30
Accoglienza (consegna cartellini e kit corso di formazione).
Presentazione del Corso e dell’Associazione a cura della presidente Maria Grasso.
Breve auto-presentazione delle partecipanti sia corsiste che socie/esperte.

9:30 – 11:00
“Dal femminismo ai Centri Antiviolenza: sviluppo di conoscenze teoriche e di base.”
Rossella Murella - Operatrice di DonneInsieme.

11:00- 11:30 coffee break

11:30 – 13:00
“Perché siamo qui: lavoro di gruppo su motivazioni ed aspettative delle partecipanti.”
Gaetana D’Agostino - Psicologa/Psicoterapeuta funzionale.

13:00 – 14:00 pausa pranzo

14:00 - 16:00
“Modalità e dinamiche della violenza alle donne. I tipi di violenza. Acquisizione di abilità e competenze specifiche in tema di violenza domestica.”
Vissia Bilardo – Psicologa/Psicoterapeuta di DonneInsieme.


2° INCONTRO - 26 OTTOBRE 2013

9:00 - 13:00
“Il percorso di ricerca di aiuto e i principi dell’aiuto in ottica riflessiva: la co-costruzione dei percorsi di cambiamento”.
Patrizia Fenaroli – Psicologa/Psicoterapeuta sistemico relazionale.

13:00 – 14:00 pausa pranzo

14:00 – 16:00
“La modalità dell’accoglienza. L’operatrice di accoglienza nel contesto del lavoro di gruppo: organizzazione del servizio.”
Lavoro di gruppo con simulate e compilazione di scheda di accoglienza.
Samantha Barresi/Rossella Murella - Operatrici di DonneInsieme.


3° INCONTRO - 09 NOVEMBRE 2013

9:00 – 11:00 
“L’autostima: cos’è e come cambia nei percorsi di uscita dalla violenza. Autovalutazione ed Empowerment.”
Licia Strazzanti - Psicologa di DonneInsieme.

11:00 – 11:30 coffee break

11:30 -13:00
“Disturbo post- traumatico da stress e violenza domestica.”
Luigia Savarese – Psicologa/Psicoterapeuta di DonneInsieme.

13:00 – 14:00 pausa pranzo

14:00 – 16:00
“Gli aspetti legali dell’intervento nei casi di violenza intrafamiliare ed extrafamiliare. Diffida ed allontanamento del coniuge violento. Il reato di stalking: denuncia e ammonimento; come difendersi dalle minacce; la presentazione della querela di parte e la compilazione di una denuncia.
Santina Micali - Avvocata di DonneInsieme.


4° INCONTRO - 16 NOVEMBRE 2013

9:00 -13:00
“La violenza subita e la violenza assistita: minori spettatori. Definizione e caratteristiche del fenomeno: indicatori fisici, comportamentali ed emotivi. Il danno psicologico. La rilevazione, la protezione e l’intervento nei casi di abuso.”
Luisella Madia - Neuropsichiatra Infantile dell’ASP di Enna.

13:00 – 14:00 pausa pranzo

14:00 – 16:00
"Lo psicologo forense: tra scienza umana e diritto."
Maria Cristina Passanante - Psicologa/Referente Regione Sicilia dell'Associazione Italiana di Psicologia Giuridica.

5° INCONTRO 23 NOVEMBRE 2013

9:00 - 13:00
"I punti cardine della relazione di aiuto: l’osservazione, la comunicazione e l’ascolto attivo."
Vinicio Romano - Psichiatra/Psicoterapeuta dell’ASP di Enna. Didatta di terapia relazionale.

13:00 – 14:00 pausa pranzo

14:00- 16:00
“Lo stalking: dall’emozione all’ossessione.”
Nicola Malizia – Docente di Criminologia presso l’università Kore di Enna.


6° INCONTRO 30 NOVEMBRE 2013

9:00 – 13:00
“Simulata” con le volontarie di DonneInsieme (Operatrice, Psicologa, Avvocata).

13:00 – 14:00 pausa pranzo

14:00- 16:00
L’esperienza dello sportello DonneInsieme “Sandra Crescimanno” sul territorio ennese. Visita allo sportello antiviolenza.
"Riflessioni collettive ed individuali sul percorso formativo fatto e prospettive individuali di impegno futuro."
Maria Grasso - Presidente Associazione

Consegna degli attestati di partecipazione.

 

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Demetra Di Dio Ciantia cell. 3776818981 Carla Camerino cell. 3428887736
Donatella Garattini cell. 3886538199 Michela Strazzante cell. 3289120691

06
Ott

ELENCO DELLE AMMESSE
AL III CORSO DI FORMAZIONE “TI TENGO PER MANO
ORGANIZZATO DALL’ASSOCIAZIONE DONNEINSIEME “SANDRA CRESCIMANNO” SPORTELLO ANTIVIOLENZA DI PIAZZA ARMERINA (EN)
CON INIZIO IL 19 OTTOBRE 2013:

1. AMATO LUCIA (ENNA)
2. ARENA MARIA CONCETTA (PIAZZA ARMERINA)
3. BENTIVOGLIO MARIA SAMANTA (PIAZZA ARMERINA)
4. BONIFAZIO BRUNELLA (PIAZZA ARMERINA)
5. BUONO MARIA RITA (ENNA)
6. CINCOTTA MIRIAM EMANUELA (PIAZZA ARMERINA)
7. DI VENTI VANESSA (ENNA)
8. DI STEFANO MARIA (ENNA)
9. DUCA LOREDANA NICOLETTA (ENNA)
10. GAGLIANO GIULIA (PIAZZA ARMERINA)
11. GIARRIZZO WILMA FRANCESCA (VALGUARNERA)
12. GIUNTA JENNY (BARRAFRANCA)
13. LA PAGLIA MARIA (ENNA)
14. LA PAGLIA ROSAMARIA (ENNA)
15. LA SPINA LOREDANA (PIAZZA ARMERINA)
16. LICATA ALESSIA (PIAZZA ARMERINA)
17. LOMBARDO DENISE (NISCEMI)
18. MESSINA CRISTINA (AIDONE)
19. MESSINA PAOLA (ENNA)
20. MINGRINO MARINA (ENNA)
21. NAPOLI CARMEN (LEONFORTE)
22. PATTI PETRONILLA (ASSORO)
23. PELLIGRA ELISA MONICA (PIAZZA ARMERINA)
24. PROVITINA ANTONINA (LEONFORTE)
25. RISTAGNO ORIANA (PIAZZA ARMERINA)
26. ROMANO FEDERICA (PIAZZA ARMERINA)


NOTA: si ricorda alle corsiste che per il rilascio dell’attestato è consentita una sola assenza. L'offerta di formazione avrà il costo di 80,00 euro da pagare, dopo la pubblicazione della graduatoria, tramite bonifico bancario intestato a: Associazione "DonneInsieme - Sandra Crescimanno" Iban IT11 Y033 5901 6001 0000 0069 111 o direttamente in contanti il primo giorno del corso.

 

27
Mar

Carissime amiche,
abbiamo letto con grande attenzione i vostri curricula e le vostre lettere motivazionali, piene di passione e di tanta voglia di fare.
Anche questa volta, le domande di partecipazione al corso sono state tantissime e questo ci riempie di orgoglio e ci dà la misura di quanto questo problema sia sentito dalle DONNE che desiderano lavorare con e per le DONNE, sfatando quel luogo comune che le vede nemiche tra loro.
Il nostro sportello antiviolenza, che da due anni opera nella provincia, ha accolto tantissime donne e ha ricevuto tantissime chiamate di aiuto. Spesso, purtroppo, le volontarie non sono riuscite ad essere più incisive perché le donne che chiamavano da altri paesi della provincia sono impossibilitate a recarsi al nostro sportello.
A volte ci siamo spostate noi, ma con grandissime difficoltà e rischi. Ecco perché abbiamo cercato di accogliere le domande che ci sono pervenute dalle amiche di altre città. Desideriamo che queste possano formarsi per poi lavorare all’interno di uno sportello di DonneInsieme in altre città del nostro territorio. È un servizio che desideriamo offrire alle donne e ai bambini che, nella nostra provincia, versano in condizioni di disagio e maltrattamento.

Le corsiste ammesse sono 30: le altre, comprese quelle che hanno inviato la domanda incompleta, verranno ricontattate in futuro dalla segreteria organizzativa e potranno confermare o meno la volontà di partecipare ai successivi corsi di formazione.
Nel ringraziarvi tutte, auguriamo alle 30 corsiste ammesse al II Corso di formazione un buon lavoro e un arrivederci a sabato 6 aprile, presso l’ex Convento di Sant’Anna a Piazza Armerina.

Un abbraccio in sorellanza.

Maria Grasso – Presidente DonneInsieme “Sandra Crescimanno”


ELENCO DELLE AMMESSE

AL II CORSO DI FORMAZIONE “TI TENGO PER MANO” ORGANIZZATO DALL’ASSOCIAZIONE DONNEINSIEME “SANDRA CRESCIMANNO” SPORTELLO ANTIVIOLENZA DI PIAZZA ARMERINA (EN) CON INIZIO IL 6 APRILE 2013:

1. ALBA VITTORIA LOREN (PIAZZA ARMERINA)
2. ALEO MARIA CONCETTA (BARRAFRANCA)
3. ARENA MARIA STELLA (BARRAFRANCA)
4. CALCAGNO CHIARA (PIAZZA ARMERINA)
5. CAMERINO CARLA (PIAZZA ARMERINA)
6. CARUSO ANGELA (ENNA)
7. COSTA CONCETTA AUSILIA (BARRAFRANCA)
8. CUORE CAROLINA (PIAZZA ARMERINA)
9. DI DIO CIANTIA DEMETRA (PIAZZA ARMERINA)
10. DI MARCO ALESSANDRA (ENNA)
11. DI SANO FRANCA (PIAZZA ARMERINA)
12. FERRIGNO DANIELA (BARRAFRANCA)
13. FERRERI ROSARIA (BARRAFRANCA)
14. GIADONE GIULIA (VILLAROSA)
15. GIUNTA ADRIANA (BARRAFRANCA)
16. GIUSTO MARISA (BARRAFRANCA)
17. INGALA ALESSANDRA (BARRAFRANCA)
18. LA ROSA MARIA GIUSEPPINA (ENNA)
19. LAUDANI FEDERICA (LEONFORTE)
20. LIBRO STEFANIA (PIAZZA ARMERINA)
21. LUPO LUCIA (BARRAFRANCA)
22. MAZZOLA ORIANA (ENNA)
23. MILANO IRENE (ENNA)
24. PILOTTA MARILENA (PIAZZA ARMERINA)
25. RIZZO GAIA MANUELA (PIAZZA ARMERINA)
26. ROMANO FEDERICA (PIAZZA ARMERINA)
27. SAVARESE LUIGIA (ENNA)
28. SCAVUZZO GRETA MARIA (PIAZZA ARMERINA)
29. SICILIANO ORIANA (BARRAFRANCA)
30. VINCIFORI VERENA (PIAZZA ARMERINA)

 

 

11
Set

Carissime volontarie,
ho pensato che fosse importante "parlare" con voi che avete deciso o che state pensando di partecipare al Corso di Formazione di base per Operatrici di Sportello/ Centro Antiviolenza.

Alla base del lavoro dei Centri Antiviolenza vi è una profonda conoscenza delle cause della violenza domestica, delle diverse forme sotto cui si presenta e dell'impatto che ha sulle vittime, perchè la violenza lascia profonde cicatrici sia sul corpo che nell'anima, distruggendo l'autostima di un individuo.

Le volontarie degli sportelli e dei centri antiviolenza accolgono le donne nel pieno rispetto, con sensibilità, con empatia e avendo consapevolezza dei loro bisogni, sospendendo ogni giudizio personale nei loro confronti. Il nostro principale obiettivo è quello di accrescere la loro forza, così che possano prendere coscienza della loro condizione e intraprendere un percorso di autonomia che le liberi dalla spirale della violenza.

So che ognuna di voi è motivata a fare questo corso, ma so anche che, quando si scende in campo, tutto può diventare più difficile: ecco perchè prerequisito essenziale è la professionalità. Le operatrici devono essere adeguatamente formate e strutturate per lavorare in questo ambito, devono imparare a confrontarsi con le colleghe e soprattutto devono imparare a FARE GRUPPO.

Il GRUPPO è fondamentale perchè vi aiuterà a superare il dolore che vi pioverà addosso e vi consentirà di trovare, oltre alla vostra professionalità, le parole giuste per affrontare le varie problematiche che vi si presenteranno.

Care amiche, prima di compilare la scheda di iscrizione chiedetevi perchè lo fate facendo, perchè avete deciso di intraprendere questa strada, cosa sapete della violenza e com'è il vostro rapporto con le altre donne...

Chiedetevi se siete disponibili ad offrire qualche ora del vostro tempo in maniera assolutamente gratuita avendo "solo" come ricompensa il grazie di una donna che avete ascoltato, rincuorato e aiutato o il sorriso di un bambino che avete sottratto ad un padre violento.

Ci saranno momenti in cui penserete di avere fallito, quando per esempio le donne ritireranno la denuncia e ritorneranno a casa dal loro aguzzino: ma anche lì, dovete avere rispetto per le loro decisioni e, comunque, sappiate che non sarà mai un fallimento perchè avrete instillato dentro di loro una goccia di voglia di libertà, quella voglia che un giorno magari consentirà loro di uscire dalla violenza.

Voglio lasciarvi per poi, spero, ritrovarvi con le parole di una donna che riesce a cogliere l'essenza del dolore e a trasformarlo in forza viva...

"O donne povere e sole, violentate da chi non vi conosce.
Donne che avete mani sull'infanzia esultanti segreti d'amore,
tenete conto che la vostra voracità naturale non sarà mai sazia.
Mangerete polvere come io mangio polvere,
avrete sempre il filo della ragione che vi taglierà in due.
Ma da queste profonde ferite usciranno farfalle libere..."

Alda Merini


Un abbraccio in sorellanza. Maria Grasso

AssociazioneDonneInsieme.it 2015 © All rights reserved