INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Sportello antiviolenza
Lunedì pomeriggio 15,30/17,30
Giovedì mattina 9,30/12,30
Piazza Armerina (EN)

Sportello: 0935 982436

Numero verde antiviolenza:
1522
Mobile H24:
320 94 40 262

Chi siamo

L’Associazione “DonneInsieme - Sandra Crescimanno” nasce a Piazza Armerina nel novembre del 2010, con la finalità di accogliere e tutelare le donne vittime della violenza di genere.

A tale scopo, “DonneInsieme - Sandra Crescimanno” ha costituito un Centro Antiviolenza, unico esistente nella provincia di Enna, in cui trentasei socie volontarie  gestiscono uno sportello di prima accoglienza, offrendo gratuitamente aiuto,  sostegno psicologico e legale alle donne, vittime di maltrattamenti, abusi e difficoltà, che vi si rivolgono, accompagnate anche da minori.

Lo Sportello Antiviolenza, sito in via Generale Muscarà 2, effettua due aperture settimanali:

- lunedì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30
- giovedì mattina dalle 9,30 alle 12,30
 
Il telefono è attivo in coincidenza con l'orario di apertura dello sportello: 0935/982436
Inoltre, un numero di telefono è attivo 24h: cell. 320/9440262
 
Un team specializzato e formato, composto da operatrici, psicologhe ed avvocate, offre gratuitamente consulto telefonico o la prima accoglienza allo sportello, mediante l’ascolto attivo dell’utente, al fine di conoscere il problema della donna e di risolverlo, seguendo unicamente la volontà della vittima di violenza.
Dopo la prima accoglienza, l’utente può essere presa in carico dalle figure professionali di cui necessita assistenza, quali avvocate, psicologhe, assistenti sociali e pedagogiste.

La relazione d’aiuto che lo sportello antiviolenza offre è diretta ai soli soggetti che subiscono violenza di genere, ossia alle donne vittime di violenza da parte degli uomini.

Poiché la violenza di genere rappresenta sempre un trauma per chi la subisce, il team che offre aiuto e sostegno è strutturato per approcciarsi empaticamente ad un soggetto traumatizzato, nel rispetto della privacy e garantendo l’assoluto anonimato.

Maria Grasso, presidente dell’Associazione, dichiara:
“Abbiamo voluto intitolare l’associazione alla compianta Sandra Crescimanno, nostra concittadina, vittima della violenza di genere che negli anni ‘80 la portò alla morte, per non dimenticare Sandra e tutte quelle donne che quotidianamente, in Italia e nel mondo, sono fatte oggetto di violenza fisica e psicologica”.

Come primo atto, l’associazione "DonneInsieme" ha aderito al CDS (Coordinamento Donne Siciliane), unico coordinamento regionale che raccoglie tutti i Centri Antiviolenza, gli sportelli antiviolenza e anti-stalking siciliani,  con 14 associazioni aderenti che si occupano di contrastare la violenza sulle donne, per un totale di 56 presidi che operano su tutto il territorio siciliano.

Il nostro progetto futuro più importante è quello di allestire quanto prima una casa rifugio dove poter accogliere le donne vittime di violenza sole o accompagnate dai loro figli.

Ma per realizzarlo abbiamo bisogno di fondi, poichè ci sosteniamo grazie alla autotassazione: a chi volesse sostenercvi, va il nostro GRAZIE di cuore!

Associazione Donneinsieme - Sandra Crescimanno

Iban IT11 Y033 5901 6001 0000 0069 111

AssociazioneDonneInsieme.it 2015 © All rights reserved